Caldaie a condensazione: tutti i vantaggi delle nuove apparecchiature

caldaia a condensazione

caldaia a condensazioneLe caldaie a condensazione sono la nuova rivoluzione moderna ed il perchè è evidentemente molto chiaro: sono pulite, efficienti e rispettose delle esigenze eco-friendly. A differenza delle vecchie caldaie che inquinavano l’ambiente e avevano buone ragioni per cui ritenersi meno sicure, quelle moderne con funzionamento a condensazione hanno diversi elementi dalla loro che le permettono di poter essere elette quali “migliori apparecchiature del mercato”: tutto merito della tecnologia a condensazione, un particolare processo che partendo dalla combustione fa sì che in un apposito scambiatore di calore possa essere prelevata quell’energia ancora rimasta nei fumi e che in passato, con le caldaie tradizionali, veniva dispersa nell’ambiente esterno.

E’ questa piccola ma sostanziale caratteristica che permette alle moderne caldaie a condensazione di poter essere ritenute valide sotto diversi punti di vista! Non è un caso se generatori termici di questo genere riducano i consumi fino al 30% e le emissioni inquinanti di NOx e CO2 di un considerevolissmo 70% rispetto alle vecchie apparecchiature.

Certo, il costo delle caldaie a condensazione è superiore di un 30 o 40% massimo rispetto alle alternative un po’ più antiquate, ma il rendimento di calore che se ne guadagna ammonta ad un abbondante 10-15% e i risparmi in bolletta diventano conseguentemente assai evidenti. Si tratta quindi di effettuare una spesa iniziale un po’ più salata per poi vedersi ammortizzata quella differenza di costo lungo il tempo di utilizzo!

Ma al di là dei guadagni in bolletta, di un’emissione di calore più efficiente e di una natura eco-friendly, le caldaie a condensazione permettono di risparmiare anche su un piano prettamente strutturale: coloro i quali installano un impianto di questo tipo godranno infatti di alcune deroghe rispetto agli obblighi ai quali sono soggetti i proprietari di camini, canne fumarie o sistemi di evacuazione di prodotti che hanno uno sbocco sopra il tetto della struttura interessata. Inoltre, sempre per quel che riguarda l’installazione dell’impianto, c’è da dire che sostituire una caldaia tradizionale con una di nuova generazione dà accesso ai benefici di riqualificazione energetica (altrimenti noti ai normali cittadini come “Ecobonus”) e, detta in parole povere, alle detrazioni fiscali Irpef e Ires nella misura del 65%.

Chi fosse interessato ad un impianto di questo tipo, poi, non deve temere alcunché per quel che riguarda la fase di manutenzione: operatori di assistenza caldaie davvero qualificati sono presenti su tutto il territorio italiano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *