Dipingere casa: la bellezza dello stucco veneziano

stucco veneziano

Lo stucco veneziano è un antico metodo di rivestimento delle pareti. Invece di dipingerle utilizzando una vernice classica, si utilizza direttamente un impasto a base di grassello di calce e di sostanze coloranti e indurenti, come ad esempio particolari pigmenti e polvere di marmo. Il risultato è particolarmente decorativo, ma per ottenere un effetto ideale è importante contattare un professionista, come ad esempio imbianchino roma easy.

I vantaggi dello stucco veneziano

Lo stucco veneziano non è una semplice vernice, ma uno strato di più mani di impasto, steso magistralmente con l’utilizzo di una spatola. Uno dei vantaggi più evidenti di questo tipo di rivestimento si nota soprattutto dal punto di vista estetico: lo stucco veneziano lascia le pareti perfettamente lisci, con una consistenza materica particolarmente piacevole. Lo stucco veneziano è un tipo di rivestimento adatto agli ambienti pregiati, veniva infatti utilizzato anticamente nelle grandi sale dei palazzi nobiliari. La tecnica consente anche di conferire alla parete diversi tipi di effetti: lo stucco infatti ha uno spessore elevato, cosa che consente di creare una struttura decorativa con un colore più o meno uniforme, o con effetti particolari. Lo stucco veneziano ha anche il vantaggio di essere molto resistente al passare del tempo; questo tipo di rivestimento può mantenerne la sua bellezza per vari anni, senza necessitare di essere ricoperto con nuova vernice. Inoltre è possibile posare rivestimenti resistenti all’umidità, alle muffe, allo sporco.

Gli svantaggi dello stucco veneziano

Il principale svantaggio dello stucco veneziano è il costo: la posa deve avvenire in tempi lunghi e con materiali di pregio. Rispetto alla classica pittura vinilica o alla tempera si tratta di una tecnica di rivestimento molto più costosa, che non tutti si possono permettere. Conviene però considerare che ad una spesa superiore corrisponde anche una maggiore durata. Le pareti ricoperte a stucco sono perfettamente lavabili, quindi a prova di incidente. Una vernice classica, acrilica o a tempera, può sporcarsi in modo visibile dopo pochi mesi dalla posa, cosa cui si può porre rimedio solo ripassando al vernice. Lo stucco veneziano è invece perfettamente lavabile, in quanto idrorepellente. Per mantenerlo sempre bello è però importante procedere ad una corretta manutenzione. Ogni 2-3 anni è opportuno pulire le pareti con dell’acqua tiepida e un panno morbido. Al termine della pulizia sarà necessario ricoprire la parete a stucco veneziano con apposita cera, che conferisce al rivestimento un aspetto più o meno lucido, a seconda dei propri gusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *