Scegliere un congelatore: ecco cosa controllare

congelatori

congelatoriAcquistare un congelatore non è una scelta facile. E non perchè esteticamente difficile, ma solo per la moltitudine di sigle presenti su questo tipo di apparecchi. Vediamo di capirci qualcosa in più, e di fare più chiarezza. Innanzitutto, quando vediamo sul display apparire 4 stelline (ovvero il massimo), significa che il congelatore può arrivare fino a -25/30 gradi.

I cibi freschi, quindi, possono essere congelati rapidamente e senza intaccare le proprietà nutrizionali dei prodotti. A questo proposito, però, è bene fare attenzione ad alcune sigle che indicano la classe climatica. Quest’ultima indica il funzionamento ottimale del congelatore in relazione alle temperature dell’ambiente in cui è stato installato.

La classe SN, ad esempio, si adatta a temperature da 10 a 32 °C, la classe N da 16 a 32 °C, mentre quella ST da 18 a 38 °C. Infine, abbiamo la classe climatica T (che indica la temperatura tra i 18 e i 43°C), e quelle abbinate: possiamo, infatti, trovare la SN-ST oppure la SN-T. In quest’ultimo caso, è consigliabile acquistare un congelatore con questa classe climatica nel caso in cui lo si voglia installare fuori casa.

La manutenzione, ormai, è l’ultimo dei problemi: molti congelatori, infatti, sono anche no frost. Questo significa che al loro interno è posta una ventola che fa circolare forzatamente l’aria fredda. In questo modo non si crea brina.

Infine, quando andate ad acquistare un congelatore cercate di capire le vostre reali esigenze: dovete congelare tanti prodotti? In questo caso è meglio optare per un congelatore a pozzo. Nel caso in cui, invece, abbiate poco da congelare allora vi consigliamo quello verticale: è molto ben organizzato (tra cassetti e scompartimenti), e non occupa spazio eccessivo.

Siete pronti per i vostri acquisti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *