Il segreto del trasloco perfetto

trasloco

traslocoIl trasloco, se non organizzato nel migliore dei modi o affidato a società specializzate, può essere causa di un forte stress psicologico. Alcuni studi rilevano infatti che il trasloco sia la terza causa di stress subito dopo il lutto e la separazione dal partner, dovuto principalmente alla preoccupazione di affrontare un significativo cambiamento nella propria vita e alla fatica fisica per la gestione logistica dello spostamento e trasporto dei mobili.

Per questo motivo vogliamo offrirvi alcuni consigli su come organizzare un trasloco perfetto.

Liberarsi dal superfluo

Il trasloco è la giusta occasione per buttare via mobili rovinati o rotti, vestiti inutilizzati, elettrodomestici malfunzionanti o suppellettili che non hanno nessuna utilità se non quella di raccogliere la polvere. Come dicevamo prima, il trasloco è un momento di cambiamento e transizione, per questo motivo è necessario lasciarsi alle spalle tutto quello che non serve o non piace più.

Procurarsi l’occorrente per organizzare e preparare il trasloco

Procurarsi scatole e scatoloni di varie dimensioni, scotch per pacchi, pennarelli a punta grossa e neri o di un colore ben visibile, penna, un paio di forbici vecchie, riviste e quotidiani, fogli di pluriball e un quadernetto o un taccuino.

A ognuno il suo”: imballaggio ordinato e organizzato

Una volta che si ha tutto l’occorrente si può iniziare!

Si raccomanda di organizzare gli scatoloni rispettando la collocazione originaria degli oggetti per stanza. Ogni scatola non dovrà superare i 15-20 kg e sarà necessario cercare di bilanciare in termini di peso tutte le scatole per non ritrovarsi con pacchi molto leggeri e altri così pesanti da potersi fare male.

In ogni scatola occorre rispettare l’ordine gerarchico di peso (gli oggetti più pesanti dovranno stare sul fondo e sopra quelli più leggeri) e sarà utile riempire gli spazi vuoti con fogli di giornale appallottolati.

Gli oggetti fragili come bicchieri, piatti etc. dovranno essere avvolti con i fogli di pluriball per limitare il più possibile la rottura accidentale.

Si consiglia di numerare le scatole e segnare con il pennarello la stanza di appartenenza. Sul block-notes si dovrà appuntare il numero della scatola e della stanza.

Vieni a trovarci su www.packlink.it

 

Traslochi internazionali? Niente paura!

Se si ha la possibilità di trasferirsi all’estero esistono facili modi per spostare i propri scatoloni da una nazione all’altra: grazie ad un pratico sito di comparazione prezzi chiamato Packlink si ha la possibilità di fare una rapida comparazione prezzi di tutti i vettori che operano in territorio italiano e europeo (o intercontinentale). Grazie a Packlink si potrà risparmiare fino al 70% sul trasloco. Abbiamo fatto una prova scegliendo Parigi come destinazione e Milano come partenza di un pacco dal peso di 20Kg della misura di 60×60 cm e siamo stati piacevolmente sorpresi dal prezzo: solo 85€ con possibilità di ritiro del pacco il giorno dopo. Facile eh?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *