Serie televisive: The Walking Dead

The-Walking-Dead

The-Walking-DeadThe Walking Dead è sicuramente una delle serie televisive che negli ultimi anni hanno avuto maggior successo. Le ragioni di così tanta fama sono presto spiegate: un ottimo cast, uan trama avvincente e una sceneggiatura impareggiabile.

La prima puntata è stata trasmessa dal canale televisivo AMC il 31 ottobre 2010. In Italia venne trasmesso quasi in contemporanea: Fox lo mandò in onda il 1° novembre 2010, mentre in chiaro arrivò solo nel 2012 e venne trasmesso da Cielo (era il 21 aprile).

La serie televisiva è basata sulla serie di fumetti scritti da Robert Kirkman, ed illustrata da Tony Moore, e Charlie Adlard.

C’è da dire che, rispetto al fumetto, la sErie televisiva è più o meno fedele nella sua trasposizione. Alcuni personaggi inediti sono stati aggiunti, e anche alcune novità nella storia hanno permesso di arricchire la trama.

La storia, in realtà, è molto semplice: lo sceriffo Rick Grimes si risveglia dal coma dopo un incidente di alcuni anni prima. Tuttavia, quando si rende conto di essere in ospedale, Rick capisce di vivere in una condizione diversa dal solito: l’ospedale è deserto, ed abitato solo da cadaveri viventi. Degli zombie insomma.

Dando forza a tutte le sue energie, Rick inizia una fuga alla ricerca della sua famiglia, battendosi contro gli zombie e sopratutto contro gli esseri umani: saranno loro i veri nemici da evitare.

La serie televisiva è giunta alla sua quarta serie e, nel corso degli anni, tanti personaggi principali sono morti, oppure scomparsi. Questa è una delle caratteristiche che la rende così amata dal grande pubblico: l’imprevedibilità della storia.

In Italia il successo è stato immediato, proprio come negli Stati Uniti. Sull’onda della fama sono state prodotte anche delle web series che illustrano ciò che è realmente successo durante l’epidemia. Gli episodi sono disponibili sul sito del canale Fox.

The Walking Dead è una delle serie televisive di successo del panorama americano. Proprio la sua fama fa venire in mente un altro sceneggiato molto seguito: Lost. Le due storie, seppur differenti, sono accomunate dallo stesso fattore: il successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *