Mediaset e Sky litigano: la TV satellitare spopola

tv satellitare

tv satellitareIn questi giorni ha fatto un gran discutere il divorzio avvenuto tra Mediaset e Sky. Un allontanamento che si è consumato sotto l’incredulità generale e anche con qualche perdita di stile da parte di ambedue le realtà. Fatto sta che da qualche giorno a questa parte i canali Mediaset non sono più visibili sulla piattaforma di Murdoch: chi si ritrova con la sua Pay Tv alla mano e digita i canali 104, 105 e 106, dunque, non ha più modo di vedere dinanzi a sé i programmi tv del “Biscione”.

In realtà di soluzioni terze per arrivare a godere di questo servizio ci sono ancora, ovvero dotandosi di un decoder Sky Digital Key o di un decoder Sky con digitale terrestre integrato (qui per avere maggiori informazioni in tal senso). Tuttavia queste sono soluzioni che si appoggiano in ogni caso al digitale, perchè, come abbiamo già accennato, la presenza dei canali Mediaset sulla vera piattaforma Sky è stata oscurata. Ma chi ci ha perso e chi ci ha guadagnato da questo divorzio?

Dalla rescissione dell’accordo i tre canali Mediaset avrebbero perso, in confronto allo stesso periodo dello scorso anno, circa un 2% di share. Questa fetta di pubblico sarebbe andata alla Rai che ha ottenuto uno 0,25% di share in più rispetto allo scorso anno, ma soprattutto, questa percentuale persa se sa la sarebbero mangiata le “altre tv” che stanno cominciando a spopolare nelle case degli italiani. Tra cui Sky, per l’appunto.

Ma se c’è una realtà che guadagna per davvero da tutto ciò, quella è sicuramente Tivùsat, la più grande realtà satellitare italiana che dal 31 Luglio del 2009 ha conosciuto un tasso di crescita davvero impressionante. Come dichiarato da una nota ufficiale, tivùsat “ha dato l’opportunità a milioni di italiani di disporre della programmazione terrestre in quelle zone che per ragioni orografiche fanno più fatica a ricevere il segnale”.

Tutto ciò si è tradotto in un aumento delle richieste di attivazioni che nel 2015 hanno segnato una forte impennata. Il via vai degli accordi tra Mediaset e Sky da una parte, e la spesso pessima ricezione del segnale dall’altra, hanno fatto sì che la TV satellitare potesse conoscere una certa popolarità anche qui da noi: ad oggi Tivùsat offre 69 canali televisivi tra nazionali, internazionali e locali; mette a disposizione dell’utente 7 canali in alta definizione e naturalmente trova come suo maggior punto di forza una ricezione del segnale davvero ottima (resa possibile dal fatto che questo sistema non si appoggia all’antenna del palazzo ma fa uso del satellite).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *