Gestione e organizzazione del lavoro in ufficio

ufficio documenti

ufficio documentiSecondo una ricerca condotta dall’Economist Intelligence Unit, Coleman Parkes Research, commissionata da Ricoh, manager e lavoratori sono concordi nel sostenere che buona parte dell’evoluzione che caratterizzerà l’organizzazione dell’ufficio, dipenderà dal processo di digitalizzazione.

Il processo di digitalizzazione favorirebbe anche la collaborazione tra i dipendenti diminuendo di gran lunga anche le fasi di elaborazione, del documento.
Le possibilità di creazione di uno “smart working” grazie alle tecnologie di ultima generazione, ci sarebbero tutte, compresa l’opportunità di lavorare in remoto senza avere la necessità di essere fisicamente in ufficio, purtroppo il timore delle aziende sembra essere quello di perdere il controllo sui propri dipendenti e quindi sull’operato dei propri dipendenti.

Oltre alle tecnologie offerte dall’uso del web, che ha apportato notevoli cambiamenti nella gestione del lavoro, devono essere d’avanguardia anche gli strumenti utilizzati per svolgere la propria mansione.
I macchinari d’ufficio, come ad esempio fotocopiatrici o stampanti e computer, richiedono da una parte una manutenzione costante e dall’altra un aggiornamento una tantum della macchina in sé.

Macchinari come stampanti e fotocopiatrici, specialmente quelle di ultima generazione, non sono solo in grado di copiare e stampare documenti, sono altamente performanti e multifunzionali: possono inviare un documento via e-mail, creare un formato PDF duplicare progetti interi, come generalmente richiedono gli studi ingegneristici.

Ricoh, colosso giapponese, da sempre immette sul mercato prodotti competitivi sia in termini innovativi che qualitativi, con una visione futurista che punta soprattutto sul fattore “integrazione” (con altri strumenti) e semplificazione dello svolgimento delle attività professionali.

Essendo delle macchine molto performanti per via delle copie e delle stampe che sono in grado di effettuare, i costi relativi all’acquisto sono particolarmente elevati, tanto da spingere alcune aziende ad acquistare in leasing.
Bisogna inoltre considerare le spese che dovranno successivamente essere destinate alla manutenzione costante e all’eventuale assistenza.

Per questo motivo è nato un nuovo modello di business a cui hanno aderito molte aziende, ossia quelle che offrono fotocopiatrici e stampanti a nolo.

I servizi di cui dispongono queste imprese corrispondono al soddisfacimento di un bisogno e un’esigenza di un’altra azienda, un B2B in grado di provvedere anche alla manutenzione, che comprende anche il cambio dei toner, e all’assistenza tramite intervento di un tecnico specializzato.

Ad esempio il servizio noleggio fotocopiatrici di Ecotec, tra le sue offerte propone anche dei pacchetti personalizzati, che danno l’opportunità alle aziende di risparmiare e contenere i costi che diversamente, in caso di proprietà della macchina, sarebbero esorbitanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *