Il mercato delle auto elettriche: ecco le ultime novità

auto-elettriche-

auto-elettriche-Il mercato delle automobili elettriche si è presentato come la grande svolta ecologista necessaria per il nostro ambiente. Tante belle parola a cui, però, sono seguiti ben pochi fatti. Tuttavia, potrebbe esserci una piccola rivoluzione in corso, e da ciò il mercato potrebbe riprendere la sua ascesa. Vediamo di cosa si tratta.

Il costruttore americano Tesla ha recentemente liberalizzato il brevetto delle batterie. Si è trattato di un grande gesto, a cui potrebbe dare seguito una nuova era. Si, perchè in questo modo, gli altri costruttori avranno la possibilità di studiare i progetti di Tesla, e di proporre qualcosa di diverso.

Già, perchè il mercato delle auto elettriche ha vissuto un grande flop soprattutto in seguito a parecchie “mancanze”. Uno dei problemi più gravi per questo tipo di auto sono date dalla durata delle batterie. Attualmente, una volta cariche, possono durare fino a 150 km. Il porblema viene subito dopo.

Il Governo non ha proposto incentivi per il loro acquisto, e non ha nemmeno pensato di installare colonnine utilizzabili per la ricarica delle batterie nè in alcune città, nè tanto meno nel resto d’Italia. Ecco, quindi, che lo sviluppo di questo mercato si è proprio arenato.

Inoltre, una persona che va ad acquistare un’automobile di questo tipo si fa anche due conti, a livello economico: una vettura elettrica costa all’incirca 20 mila euro. A questa somma dovremmo aggiungerci anche il costo dell’affitto delle batterie (circa 100 euro al mese). La somma finale, quindi, non potrà mai essere paragonata all’acquisto di una vettura ibrida.

Insomma, la liberalizzazione del brevetto di Tesla potrebbe riaccendere le speranze per un mondo green: speriamo che ciò avvenga. E che qualcuno incentivi questi progetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *