Settimana Europea dell’Energia: l’Italia tra i paesi più coinvolti

energia

 

energiaLa settimana europea dell’energia sostenibile è iniziata lunedì 23 giugno, e si concluderà Venerdì 27 Giugno. È una manifestazione che coinvolge tutti i paesi europei, e che promuove l’importanza di un migliore utilizzo delle energie a nostra disposizione.

 

Gli eventi organizzati sono tantissimi e possono essere di diverso tipo: si potrà partecipare a conferenze, mostre, tour guidati, eventi all’aria aperta, workshop e i cosiddetti “eventi multiformato” che prevedono un insieme di più tipologie. Gli eventi sono chiamati Energy Days (Giorni dell’Energia), proprio per enfatizzare che al centro della manifestazione ci sono le energie innovative e rinnovabili, ed un migliore sfruttamento di quelle già utilizzate.

 

Per quanto possa sembrare strano, l’Italia è molto attiva sotto questo punto di vista, e ha deciso di partecipare all’evento in quanto paese guida di questo movimento. Nonostante la poca (quasi nulla) pubblicizzazione della manifestazione, l’Italia ha organizzato ben 79 Energy Days, secondi solamente alla Spagna per numero di eventi organizzati.

 

Solo per citarne alcuni, la Regione Veneto ha organizzato l’Energy Day Veneto con una serie di eventi; a Roma in occasione dell’Energy Day ci sarà la firma di un accordo tra Comune e Gestore dei Servizi Energetici per aumentare l’efficienza energetica; in provincia di Vicenza è stata organizzata una conferenza centrata sul tema dell’edilizia a basso consumo energetico, come la costruzione di case prefabbricate in legno.

 

I grandi temi di quest’anno vanno in due direzioni: la prima più pratica che deve segnare la via per la diffusione di progetti ecologici, mentre la seconda riguarda la campagna di informazione che deve essere fatta per sensibilizzare il grande pubblico verso questi temi. Alla fine di questa settimana saranno anche dati dei premi ai progetti che più si sono distinti nelle loro categorie: tra i nominati ad uno dei premi abbiamo anche un progetto italiano, la Smart City promossa dalla Regione Sardegna.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *