Cosa è la cessione del quinto?

prestito aiuto

prestito aiutoAd un certo punto della vita capita a tutti di aver bisogno di una maggiore liquidità rispetto a quella che si ha in un determinato momento. A questo proposito si ricorre ad una forma di prestito che possa essere congeniale alle proprie aspettative. Non è semplice oggi poter ricorrere in modo indiscriminato alle forme di finanziamento esistenti, a causa di una maggiore volatilità dei posti di lavoro e dei contratti disponibili. I prestiti che possiamo ottenere dalle banche o da altri istituti finanziari sono diversi e si rivolgono a diverse categorie.

I motivi che spingono a richiedere un prestito possono essere diversi fra loro, ma non ci interessa approfondire questo aspetto in questa sede, anche se in qualche caso dal motivo della richiesta di prestito potrebbe anche dipendere il suo esito.

Chi è blindato, con un contratto a regola d’arte, con tutte le garanzie al punto giusto, non teme un rifiuto da parte della banca che eroga il prestito, anche se le garanzie potrebbero non essere sufficienti in qualche caso. Mentre per chi ha un contratto provvisorio, a progetto, o in altra forma cosiddetta atipica, il problema è sicuramente quello di riuscire ad ottenere il finanziamento necessario. Come fare? Beh, innanzitutto la prima importante precisazione da fare è che rispetto al finanziamento e alla sua modalità, molto dipende dalla categoria di appartenenza. Se, ad esempio, siamo degli impiegati statali, è importante capire come funzionano i prestiti a dipendenti pubblici.

Per questa categoria esiste la cessione del quinto, che vediamo di approfondire con ulteriori dettagli.

A chi si rivolge la cessione del quinto?

La cessione del quinto si rivolge ai dipendenti statali, che hanno, tramite questo strumento, la possibilità di ottenere un finanziamento da restituire entro un arco temporale pari a 120 mesi, attraverso il pagamento di rate che avviene prelevando fino ad un quinto dello stipendio, direttamente dalla busta paga, mediante versamento effettuato direttamente dal datore di lavoro.

La cessione del quinto è un finanziamento che richiede il requisito della stabilità e solidità del rapporto di lavoro.

Il finanziamento è accessibile con firma singola, senza l’intervento di altri garanti e viene concesso anche se sono in corso e attivi altri finanziamenti e/o situazioni problematiche.

La richiesta di finanziamento non richiede di esplicitarne la ragione, il motivo per cui si richiede.
Il rimborso viene effettuato direttamente da parte del datore di lavoro, quindi avviene un transito di fondi necessari a coprire il debito, in rapporto alla cifra stabilita che è stata erogata e nei tempi di restituzione previsti.

Le rate di rimborso vengono fissate mensilmente e hanno una durata corrispondente al periodo stabilito al momento della sottoscrizione del contratto.

La durata del contratto di finanziamento può variare a seconda dei termini contrattuali decisi, ed essere compresa tra i 24 e i 120 mesi.

La cessione del quinto per i dipendenti statali gode di una copertura assicurativa conteggiata all’interno delle rate mensili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *