Come si richiede un prestito personale

denaro portafoglio

denaro portafoglioIl prestito personale è costituito da una modesta quantità di fondi, che può essere richiesta da qualsiasi cittadino residente in Italia, in grado di comprovare di avere un reddito fisso, da qualsiasi fonte. Praticamente tutte le banche propongono ai loro clienti la possibilità di richiedere un prestito personale, anche se le condizioni sono diverse a seconda dell’istituto a cui ci si rivolge.

I requisiti

Come si può leggere anche sul sito ilprestitoveloce.com, per poter accedere ad un prestito personale è necessario essere in possesso di alcune precise credenziali. Prima di tutto si deve essere residenti in Italia, nel caso di cittadini extracomunitari alcune banche richiedono che siano nel nostro paese da un dato periodo di tempo, in genere almeno 6 mesi. Il richiedente deve avere almeno 18 anni, e un’età massima che non supera i 65-75 anni, a seconda della banca; in alcuni casi l’istituto di credito consente di erogare tale tipo di prestito anche a persone più anziane, ma contestualmente richiede che un parente più giovane, ad esempio un figlio, si faccia carico del prestito in caso di decesso del richiedente. Di solito questo tipo di casi particolari sono gestiti in modo diverso da banca a banca, ci sono anche istituti a cui basta che il richiedente stipuli una adeguata assicurazione, disinteressandosi della sua età anagrafica.

Le credenziali

Per richiedere ed ottenere un prestito è obbligatorio avere un attestato che testimoni che percepiamo un reddito mensile, di entità congrua al pagamento delle rate per la restituzione della cifra richiesta. Tale entrata può essere uno stipendio o una pensione; si può utilizzare anche il Modello Unico dell’anno precedente, nel caso in cui si sia liberi professionisti. Molte banche accettano come credenziali anche un affitto per un’abitazione di possesso, o i frutti di un investimento. Nel caso in cui non si possieda nessuna di queste credenziali è possibile ottenere un prestito personale ipotecando un bene immobile, ad esempio l’abitazione principale. Un altro metodo per ottenere un prestito personale senza avere entrate dimostrabili consiste nello sfruttare un garante, che si impegna a farsi carico delle rate nel caso in cui il richiedente non sia in grado di farlo. Il garante può essere un parente, o anche una persona del tutto estranea alla famiglia: l’importante è che abbia un reddito dimostrabile e sufficiente al saldo delle rate mensili del prestito. Tale garante dovrà presenziare al momento della stipula del contratto i finanziamento, che dovrà firmare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *