Scaffalature industriali: come organizzare il magazzino

scaffalature industriali

scaffalature industriali

Configurare al meglio l’arredamento interno di un magazzino è sinonimo di buona organizzazione e risultati a lungo raggio che ogni azienda ha come primo obiettivo.

La scelta delle attrezzature ha un peso notevole sulle performance di un’azienda, in termini di redditività ed efficienza.

In questo senso introduciamo l’argomento sulla “scaffalatura industriale”, come oggetto di studio da parte di piccole, medie e grandi aziende che hanno a cuore la loro produttività, anche in relazione all’ambiente disponibile.

Spazi e obiettivi sono due elementi distintivi di un’industria che abbia a cuore l’ottimizzazione del processo produttivo e l’efficienza industriale.

Grazie alla presenza sul territorio di molte ditte che offrono consulenza su come allestire un magazzino, è possibile avere una panoramica dettagliata delle scaffalature industriali disponibili.

Soprattutto in zone dove si trovano realtà aziendali medio grandi, conoscere personale qualificato che può proporci soluzioni adeguate ed economiche è fondamentale.

Un esempio di scaffalatura industriale è quello “ad accumulazione dinamica a gravità”.

Si tratta di una soluzione che prevede la rotazione automatica dei prodotti, ed è diretta a realtà industriali sia piccole che grandi; è ideale per caricare sia piccole unità che imballi di pallet di grandi dimensioni. Ha la caratteristica di piani inclinati, muniti di rulli che funzionano secondo il principio della gravità.

Per approfondimenti sui materiali e gli allestimenti, potete seguire questo percorso – fonte:http://scaffalature.roma.it/scaffalature-industriali-roma/ – per scegliere la combinazione di scaffali più adatta.

Le scaffalature si scelgono in base alla merce, allo spazio del magazzino e alle esigenze dell’azienda. Vi sono combinazioni diverse di attrezzature che un buon consulente potrà consigliare.
Le fasi della scelta di una scaffalatura devono rispondere a questi primi criteri:

  1. consulenza – sopralluogo e preventivo (gratuiti)
  2. scelta delle strutture adeguate
  3. fornitura ed installazione eseguita dal personale
  4. collaudo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *