Come organizzare una campagna pubblicitaria cartacea?

In questo articolo parliamo di come organizzare una campagna pubblicitaria off-line e cartacea, per mezzo di depliant e volantini da distribuire porta a porta.

depliant e volantiniLa distribuzione volantini, detta comunemente ‘volantinaggio’, è diventata in questi anni uno strumento di comunicazione diretta fra i più popolari.

Una premessa importante rispetto a questa opportunità di fare marketing con i volantini riguarda l’aspetto grafico estetico degli stessi. Vale la pena affidarsi a questo mezzo pubblicitario se abbiamo un buon prodotto da presentare e diffondere, altrimenti è meglio lasciar perdere. Il rischio di flop è troppo compromettente… se ci si fa una brutta nomina in qualsiasi senso lo si intenda, ne va della reputazione del proprio servizio o prodotto associato ad un qualcosa di scadente.

Se abbiamo un buon prodotto visivamente bello da distribuire, quindi graficamente funzionante, il secondo step riguarda la distribuzione effettiva, che deve essere il più possibile capillare e precisa. Questo tipo di pubblicità porta ottimi risultati anche se appartiene ad un marketing più tradizionale, a quello del porta a porta. I risultati che se ne possono ottenere sono sicuramente più rapidi di qualsiasi altro mezzo pubblicitario. Sappiamo che il volantino con il messaggio è finito nelle mani delle persone, che in qualche modo se la grafica e il ‘claim’ sono efficaci riusciranno ad attrarre l’attenzione. Naturalmente la probabilità di attrarre l’attenzione delle persone aumenta se il marketing cartaceo viene fatto nella zona dove si trova l’eventuale servizio e prodotto fruibile dal nostro target.

Per intenderci, se faccio volantinaggio a Torino in via Sempione per pubblicizzare un ristorante che si trova in tutt’altra zona, beh è chiaro che il mio tentativo sarà fallito in partenza…


Come realizzare una campagna pubblicitaria di Direct Marketing con distribuzione di materiale informativo cartaceo efficace?

La programmazione è necessaria: avere delle idee chiare e definite è essenziale allo scopo che si vuole ottenere.

Gli elementi da considerare in una campagna di direct marketing sono i seguenti:

  • obiettivi della campagna;
  • budget;
  • target di utenza di riferimento;
  • aree di distribuzione;
  • design, copywriting e stampa;
  • formato e peso della carta / quantità;
  • tempistiche di sviluppo e diffusione;
  • imballaggio per la distribuzione;
  • programmazione della periodicità;
  • valutazione delle conversioni e del ritorno.

Avere un confronto diretto con chi produce il materiale e ne organizza la diffusione è fondamentale per il cliente che voglia raggiungere dei goal.

In questa fase rientra anche la necessaria pianificazione delle località di distribuzione, il numero di copie e le tempistiche di ogni campagna pubblicitaria.

Una buona campagna deve avere dei punti fissi:

  • l’individuazione delle aree di interesse e del target di utenza;
  • monitorare ed individuare il periodo migliore per la distribuzione.

Queste sono le basi di una buona campagna di direct marketing cartacea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *