Targa System: il nuovo sistema per combattere i veicoli irregolari

targa

targaL’Italia è da sempre considerata il paese dei furbi, e anche quando si parla di veicoli sulle nostre strade le cifre sembrano convalidare questa teoria. Il fenomeno delle automobili e dei motocicli che viaggiano non regolari è sempre presente ed è in crescita negli ultimi anni.

Le irregolarità possono essere tante: le più comuni sono sicuramente l’assenza di un’assicurazione valida o la mancanza della revisione obbligatoria. È già nota da tempo questa situazione, ma i mezzi e il personale fino ad ora disponibili rendevano la “caccia agli irregolari” lenta e inefficiente.

Si stima che circa 4 milioni di veicoli tra automobili, moto, scooter, e veicoli industriali circolano sulle nostre strade sprovviste dei documenti obbligatori. Oltre ad essere un problema economico (specialmente per le case assicurative) ne esiste uno più importante che riguarda la sicurezza: in qualsiasi incidente in cui è coinvolto un mezzo senza assicurazione non è possibile ricevere alcun risarcimento.

In un paese in cui la media di incidenti per abitante è superiore del 7% rispetto alla media europea (e del 40% rispetto a paesi come Germania e Spagna) deve essere trovata una soluzione efficace e in breve tempo.

In aiuto delle forze dell’ordine arriva Targa System, un sistema in grado di rilevare in tempo reale le anomalie ed irregolarità dei veicoli. Il sistema è formato da una videocamera che riprende i mezzi che transitano, anche a velocità elevate e con condizioni atmosferiche di scarsa visibilità, e nello spazio di appena 2-3 secondi confronta le targhe con i registri dei vari organi amministrativi per determinare se l’auto o la moto sono in regola. A distanza di un centinaio di metri circa si trova la pattuglia, che riceve sui dispositivi mobili tutte le informazioni in tempo reale, e può procedere al fermo del veicolo per accertamenti, multe e confische.

Sempre più città stanno ricevendo questo sistema in dotazione, e fin dai primi utilizzi sono fioccate multe in abbondanza, dimostrando l’efficacia del sistema. Siamo sicuri che d’ora in poi la vita degli irregolari sarà molto più complicata. Se siete tra questi non esitate quindi a regolarizzarvi, affidandovi per la vostra revisione ad esperti del settore come ad esempio Ride Up.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *