MIglior mouse per la produttività

mouse

mousePer mantenere una buona produttività in ufficio vi servono strumenti adeguati e funzionali, in particolare l’ergonomia dei dispositivi di interfacciamento con il computer influenzano non poco il vostro rendimento lavorativo. A livello formale quello dei problemi di “ergonomia al videoterminale” sono problemi che rappresentano importanza notevole anche a livello legislativo, il datore di lavoro infatti si deve impegnare a rendere il luogo di lavoro, compresa la scrivania della vostra postazione, adeguato alle esigenze lavorative quotidiane. Un ruolo fondamentale lo svolgono mouse, tastiera e monitor.

Un monitor di buona qualità deve assicurare luminosità e contrasto elevati e capacità di sopportare le fonti di luci opposte evitando riflessi fastidiosi e dannosi alla vista. La tastiera deve avere tasti posti a distanza adeguata e che non necessitano di pressioni prolungate per essere attivati.
Per quanto riguarda il mouse il discorso è decisamente più complesso. Troppo spesso infatti lo si considera come l’acquisto più semplice e sbrigativo da farsi, ma ci sono più problemi da tenere in considerazioni di quelli che si ci si immagina. In questo caso il miglior mouse senza fili che potrete trovare e che qui vi consigliamo per le sue qualità è l’Asus WT415.

Questo modello prodotto da Asus si differenzia dai tanti altri concorrenti, specialmente da quelli a prezzi più a buon mercato, per essere disegnato per mantenere la mano in posizione comoda durante l’uso, così da evitare stress alle dita o al polso, tipici fastidi di chi sta spesso al pc. Una delle funzioni più comode inoltre è la presenza dei tasti aggiuntivi, posti lateralmente e appena sotto la rotellina di scorrimento. Uno di questi è il tasto Windows, che permette di richiamare il menu start comodamente. Gli altri tasti di scelta rapida sono personalizzabili direttamente da Windows per l’impostazione delle funzioni che più ci sono utili durante l’uso del mouse.

La presenza inoltre di una funzione di risparmio energetico serve per ridurre al minimo i consumi elettrici del dispositivo e quindi di risparmiare l’uso delle batterie. Il mouse come già detto sopra implicitamente è di tipo bluetooth, quindi senza filo, e regala una buona precisione anche a distanze non proprio ravvicinate rispetto il ricevitore bluetooth. Non è solo adatto per la produttività, ma più che buono per quasi ogni esigenza, comprese quelle videoludiche, se anche infatti vorreste un mouse per giocare non verrete scontentati da questa scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *