Scegliere un notebook

L’uso dei notebook si è decisamente ampliato negli ultimi anni, anche grazie al fatto che nei negozi sono disponibili anche prodotti di fascia bassa, a costi del tutto affrontabili ma con prestazioni di tutto rispetto. Sono un esempio i modelli proposti da xiaomi, che avvicina un look accattivante a prezzi decisamente alla portata di tutti. La scelta del notebook quindi non è più una mera questione di budget, sono varie le caratteristiche che rendono un modello più interessante rispetto ad un altro.

Il motivo dell’acquisto

La prima domanda che ci dobbiamo fare quando stiamo per acquistare un notebook riguarda il vero motivo dell’acquisto, nel senso, a cosa ci servirà il computer. Sono molte infatti le persone che sfruttano questi dispositivi per studiare o per lavoro, installandovi semplici programmi di scrittura, o magari qualche gestionale, per il quale non è necessario avere a disposizione chissà quale hardware. Se siamo tra coloro che usano il computer essenzialmente per rispondere alle e-mail e per navigare in rete, allora potremo approfittare delle tante offerte disponibili, sia online sia nei negozi, approfittando così di prezzi decisamente poco pesanti. Con meno di 300 euro oggi si può acquistare un notebook di tutto rispetto, che ci consentirà di studiare, di preparare ad esempio una tesi di laurea, o anche di utilizzare la maggior parte dei semplici programmi utilizzati in azienda. Se invece necessitiamo di qualcosa di più, allora dovremo rivolgerci a prodotti di fascia superiore. Ad esempio se dobbiamo utilizzare programmi per i quali serve una certa potenza di calcolo, come nel caso dei CAD o dei programmi di rendering 3D, oppure se vogliamo usare il nostro notebook per rielaborare fotografie e filmati necessiteremo di un display molto ampio, o di una scheda video semi professionale.

La dimensione del notebook

Oggi nei negozi sono disponibili molti modelli di notebook dalle dimensioni compatte, con display da 13 o 14 pollici. Chi vuole un monitor più grande, superiore ai 15 pollici, deve prepararsi ad una spesa abbastanza elevata, soprattutto se si tratta di un display in alta risoluzione. Si può comunque valutare l’eventualità di acquistare un notebook con display non enorme, intorno ai 14 pollici, per poi collegare un monitor ad alta risoluzione delle dimensioni che si preferiscono, da usare quando si è alla scrivania di casa. In questo modo si otterrà la massima comodità, con la minima spesa.

Opzioni particolari

Sono disponibili nei negozi anche notebook con particolari opzioni. Ad esempio sono oggi abbastanza diffusi anche i notebook con schermo touch, non tutte le aziende li propongono, ma si tratta di un’interessante bonus, utile soprattutto per alcuni utilizzi. Alcuni modelli di notebook sono pensati proprio per essere trasportati e spostati ogni giorno, per questo motivo hanno un peso quasi irrisorio, che consente di faticare molto meno, magari inserendoli in uno zainetto o in una leggera borsa. Questo tipo di opzioni fanno in genere levitare il prezzo del notebook, salvo particolari offerte quindi conviene valutarle solo se effettivamente le riteniamo particolarmente utili per il tipo di utilizzo che intendiamo fare del computer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *