Alito cattivo e visita dal dentista: ecco cosa sapere

Se state soffrendo di alito cattivo e non conoscete quali sono le specifiche cause, è molto probabile che siate “costretti” a recarvi da un dentista per saperne di più e sperare di arrivare in tempi rapidi all’individuazione delle origini del problema. Ma come effettuare la preparazione per il vostro appuntamento dallo specialista?

Se state valutando il vostro alito cattivo con un dentista, ricordate che generalmente i dentisti preferiscono appuntamenti al mattino al fine di testare l’alitosi per ridurre le possibilità che gli alimenti che mangiate durante il giorno possano ostacolare l’esame. Ricordate di non mangiare, bere, masticare gomme o fumare per tre ore prima dell’appuntamento, e di non usare profumi, lozioni profumate o rossetto profumato o lucidalabbra per il vostro appuntamento, in quanto questi prodotti potrebbero mascherare eventuali odori.

Se avete preso antibiotici entro l’ultimo mese, controllate con il vostro dentista se sia o meno il caso di riprogrammare l’appuntamento, considerato che tali medicinali possono alterare l’odore dell’alito.

Una volta arrivati dal dentista, probabilmente il medico inizierà con una valutazione della propria storia medica, ponendo domande come: quando avete iniziato a provare l’alitosi? Il vostro alito cattivo è occasionale o continuo? Quanto spesso vi lavate i denti o pulite la vostra dentiera? Quante volte usate il filo interdentale? Che tipo di alimenti mangiate? Quali farmaci e integratori prendete? Quali sono le vostre condizioni di salute? Respirate attraverso la tua bocca o mediante il naso? Di notte avete l’abitudine di russare? Avete allergie o problemi di sinusite? Cosa sospettate che possa causare l’alitosi? Altre persone hanno notato e commentato il vostro alito cattivo?

Preparatevi le risposte a queste domande e condividetele con il dentista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *