Dieci regole per avere sempre mani fresche e giovani

mani

maniDesiderate mani sempre perfette? Seguendo i nostri consigli sarete sempre impeccabili.

Innanzitutto è importante fare la manicure costatatemene, al massimo ogni dieci giorni, per mantenere le unghie e le cuticole sane e curate. Tra una applicazione e l’altra dello smalto è bene lasciare le unghie naturali per qualche giorno, in modo che respirino e riacquistino corposità.

Un ulteriore metodo per mantenere forti le vostre unghie è quello di massaggiarle delicatamente con l’olio di oliva fino a farlo assorbire interamente.

Inutile dire di evitare l’onicofagia, vizio che rende le vostre mani perennemente rovinate, ed i fumo, che oltre ad invecchiare precocemente la pelle causa inestetici aloni gialli sulle dite.

Anche a seconda della stagione ci sono degli accorgimenti da prendere, come i guanti d’inverno, per evitare brutte screpolature, e d’estate la crema con protezione UV per prevenire l’invecchiamento e le macchie cutanee causate dal sole.

Lavare spesso le mani è una buona abitudine, ma è necessario farlo con i prodotti corretti. Utilizzate sempre saponi a ph neutro, che non secchino o alterino la naturale acidità della pelle; infine asciugate bene le mani, così da sfuggire eventuali screpolature.

Quando invece lavate i piatti o sbrigate le faccende domestiche ricordate di indossare guanti protettivi, per evitare il contatto con detergenti, candeggine ed altri detersivi aggressivi.

Infine, regola più importante, mantenere le mani idratate con prodotti specifici per la propria pelle. È semplice realizzare in casa un prodotto efficace, unendo 5 cucchiai di avena, 2 cucchiai di miele e un tuorlo d’uovo. Questa lozione estremamente nutriente andrebbe applicata sera e mattina, per un risultato sorprendente.

Per chi sceglie di acquistare i propri cosmetici è bene tenere a mente quali sono le componenti da evitare:

  • Petrolati, come paraffinum liquidum, vaselina, mineral oil o cera microcristallina;
  • Conservanti, diazolidinyl urea, DMDM hydantoin, imidazolidinyl urea, formaldheyde o sodium hydroxymethylglycinate, Methylchloroisothiazolinone;
  • Siliconi, come amodimethicone,  ciclopentasiloxane, trimethylsiloxysilicate o dimethicone;
  • Altri, come Cocamide Mea – Tea – Dea, Sodium Lauryl Sulfate, Polietilenglicol, Ammonium Lauryl Sulfate o Triclosan.

In commercio è possibile acquistare centinaia di prodotti, vi consigliamo di indirizzarvi su componenti come il burro di karitè o di acquistarlo in purezza. Questi prodotti, anche se molto corposi e densi, non ungono e idratano la pelle delle mani in modo profondo e mirato, sono ideali infatti per curare le screpolature invernali.

Per le donne che invece iniziano a scorgere i segni dell’età è fondamentale l’utilizzo di una crema mani anti age, specifica per combattere i radicali liberi e l’invecchiamento cutaneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *