Primi casi di virus Zika anche negli USA

ALT TAGIl virus Zika è sbarcato anche negli Stati Uniti. Il governatore della Florida ha infatti annunciato la presenza di quattro recenti casi di contagio di Zika nello Stato, a causa di infezioni trasmesse da zanzare contagiate nell’area di Miami. Se dovesse essere confermato, si tratterebbe del primo caso in cui la trasmissione avviene sul territorio degli Stati Uniti.

Più nel dettaglio, il governatore Rick Scott ha reso noto che nonostante nessuna zanzara nello Stato sia risultata positiva al virus, gli ufficiali sanitari hanno concluso che la donna e i tre uomini che sono risultati infetti nelle contee interessate, hanno contratto la malattia da zanzare della zona.

Insomma, degli oltre 1.600 casi di Zika che sono stati registrati negli Stati Uniti, quelli della Florida sarebbero i primi che non sarebbero collegati a viaggi all’estero, in zone già colpite dall’epidemia. Una situazione che sarebbe un problema anche se – afferma ancora il governatore – non sarebbe un problema della sola Florida, quanto di tutta la nazione statunitense, visto e considerato che la Florida è lo Stato in “prima linea”, ma potrebbe presto essere raggiunto da altri Stati nelle retrovie.

Gli ufficiali sanitari dello Stato, che hanno indicato i quattro casi in questione – ha poi concluso Scott – riterrebbero come i contagi siano avvenuti in un’area a Nord del centro di Miami, nel distretto degli artisti, chiamato Wynwood. Il governatore ha dunque invitato le donne delle zone che sono incinte, a contattare i loro medici di riferimento per poter effettuare un monitoraggio delle proprie condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *