Batteria per smartphone Android, come farla durare di più?

carica batteria smart

carica batteria smartSenza promettere l’assurdo, perché ore e ore di autonomia sono un miraggio per una batteria, ci sono dei modi per prolungarne la durata, dei suggerimenti per arrivare a fine giornata. Ecco come comportarci per preservare un eccessivo dispendio di energia.


Se il vostro smartphone ha uno schermo AMOLED utilizzate uno sfondo di colore scuro, infatti i display AMOLED illuminano solo i pixel colorati, mentre quelli neri rimangono spenti. Usando sfondi o temi scuri si riduce il consumo della batteria.

Un altro elemento importante riguarda la luminosità del display, dello schermo dell’Android. Non si dovrebbero lasciare invariate le impostazioni automatiche.
Anche se la modalità automatica si rivela la scelta opportuna, può comportare un dispendio di energia eccessivo e non necessario rispetto all’utilizzo del display. Un consiglio è quello di regolare manualmente la luminosità in base alle proprie esigenze.

Attenzione alla vibrazione perché mantenerla attiva significa consumo. Se non ne avete bisogno, è consigliabile disattivarla perché questa funzione consuma più batteria rispetto ad altre funzioni, come la suoneria o la modalità silenziosa.


E’ conveniente anche disattivare il feedback aptico, tattile, quella flebile vibrazione che si ode se viene selezionato qualcosa o se si utilizza la tastiera. Maggiore è l’uso del dispositivo per scrivere, accedere alle app o a qualsiasi altra funzione che richiede interazione tattile, maggiore sarà anche il feedback apatico che pesa sul consumo della batteria.

E’ importante utilizzare delle batterie originali, quelle che non lo sono possono danneggiare il dispositivo.
Per salvare la “vita” del cellulare quando siamo fuori casa e non possiamo ricaricarlo, si possono anche utilizzare delle batterie portatili. Non c’è dubbio di quanto sia utile una batteria portatile per lo smartphone quando siamo in vacanza o se trascorriamo molte ore fuori casa. Ne esistono di vari tipi, con capacità e dimensioni diverse, basta solo scegliere la migliore batteria portatile per smartphone tra quelle esistenti sul mercato.

Dotarsi di una batteria portatile è importante perché proprio per i dispositivi di ultima generazione, multifunzione, hanno una scarsa autonomia. Succede di non riuscire ad arrivare a fine giornata e di essere costretti a doverlo ricaricare più volte dalla macchina, nel bar, in ufficio. Può capitare che ci si scordi, però, il caricabatterie o che non si abbia la presa elettrica a disposizione, come può accadere in viaggio. È necessario quindi avere a portata di mano una batteria esterna portatile per ricaricare il dispositivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *