La Juve sogna il triplete

juventus stadium

juventus stadiumLa Juventus formato 2014-2015 guidata da Massimiliano Allegri fa tremendamente paura. L’ultima grande prova in ordine di tempo è quella che hanno offerto al Franchi contro la Fiorentina nella gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia. i bianconeri per qualificarsi alla finale avrebbero dovuto vincere 2-0 in virtù della sconfitta casalinga patita contro i viola nella gara di andata allo Juventus Stadium ed onestamente, anche in virtù delle indisponibilità di Tevez e Lichtsteiner erano davvero in pochi quelli che credevano ad una qualificazione. Molti, però, non avevano fatto i conti con Allegri e i suoi ragazzi che hanno dimostrato grande tenacia e grande voglia di raggiungere l’obiettivo.

Come ormai tutti saprete l’obiettivo è stato ampiamente raggiunto, ma quel che sorprende è soprattutto la grande prova di autorità della Vecchia Signora di gestire la partita in un campo abitualmente ostico ai bianconeri. Vincere 3-0 e praticamente senza subire nulla fa capire che la Juve di Allegri può davvero competere su più fronti. I tifosi, com’è anche giusto che sia, sognano il triplete, ma la società su questo argomento preferisce glissare. Se in campionato e Coppa Italia la situazione è più che ottima, in Champions la strada da percorrere è ancora molta.

E’ proprio li, in Europa, il cruccio della Juve di Agnelli. Se in Italia i piemontesi dominano incontrastati ormai da quattro anni, quando varcano i confini nazionali la storia inevitabilmente cambia. A dir la verità con il tecnico livornese qualcosa sembra essere cambiata rispetto al triennio Conte. L’ex allenatore del Milan è arrivato in punta di piedi senza stravolgere il lavoro fatto dal suo predecessore e svolgendo più un compito di psicologo sui suoi uomini. Ha lavorato sulla testa, facendogli acquisire maggiori certezze sui propri mezzi ed ora i risultati stanno pagando. A questo, però, dobbiamo aggiungere anche la rivoluzione tattica apportata dal buon Max a stagione iniziata: ha accantonato il 3-5-2 e adottato il suo più congeniale 4-3-1-2 in cui Tevez è l’autentica punta di diamante. Come detto ora è la Champions il sogno da conquistare. Nei quarti di finale la Juventus affronterà il Monaco, avversario tutto sommato abbordabile, e se tutto andrà come deve andare i tifosi bianconeri potranno ritornare a divertirsi anche in Europa dopo tanti tanti anni. Il bookmaker irlandese Paddy Power vede nettamente favorita la Juventus (1.19) per il passaggio del turno sul Monaco (3.80).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *