La Juve sogna il triplete

juventus stadiumLa Juventus formato 2014-2015 guidata da Massimiliano Allegri fa tremendamente paura. L’ultima grande prova in ordine di tempo è quella che hanno offerto al Franchi contro la Fiorentina nella gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia. i bianconeri per qualificarsi alla finale avrebbero dovuto vincere 2-0 in virtù della sconfitta casalinga patita contro i viola nella gara di andata allo Juventus Stadium ed onestamente, anche in virtù delle indisponibilità di Tevez e Lichtsteiner erano davvero in pochi quelli che credevano ad una qualificazione. Molti, però, non avevano fatto i conti con Allegri e i suoi ragazzi che hanno dimostrato grande tenacia e grande voglia di raggiungere l’obiettivo.

Come ormai tutti saprete l’obiettivo è stato ampiamente raggiunto, ma quel che sorprende è soprattutto la grande prova di autorità della Vecchia Signora di gestire la partita in un campo abitualmente ostico ai bianconeri. Vincere 3-0 e praticamente senza subire nulla fa capire che la Juve di Allegri può davvero competere su più fronti. I tifosi, com’è anche giusto che sia, sognano il triplete, ma la società su questo argomento preferisce glissare. Se in campionato e Coppa Italia la situazione è più che ottima, in Champions la strada da percorrere è ancora molta.

E’ proprio li, in Europa, il cruccio della Juve di Agnelli. Se in Italia i piemontesi dominano incontrastati ormai da quattro anni, quando varcano i confini nazionali la storia inevitabilmente cambia. A dir la verità con il tecnico livornese qualcosa sembra essere cambiata rispetto al triennio Conte. L’ex allenatore del Milan è arrivato in punta di piedi senza stravolgere il lavoro fatto dal suo predecessore e svolgendo più un compito di psicologo sui suoi uomini. Ha lavorato sulla testa, facendogli acquisire maggiori certezze sui propri mezzi ed ora i risultati stanno pagando. A questo, però, dobbiamo aggiungere anche la rivoluzione tattica apportata dal buon Max a stagione iniziata: ha accantonato il 3-5-2 e adottato il suo più congeniale 4-3-1-2 in cui Tevez è l’autentica punta di diamante. Come detto ora è la Champions il sogno da conquistare. Nei quarti di finale la Juventus affronterà il Monaco, avversario tutto sommato abbordabile, e se tutto andrà come deve andare i tifosi bianconeri potranno ritornare a divertirsi anche in Europa dopo tanti tanti anni. Il bookmaker irlandese Paddy Power vede nettamente favorita la Juventus (1.19) per il passaggio del turno sul Monaco (3.80).

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi