Itinerari sul Lago di Como

lago di como

lago di comoConcedersi una vacanza sul Lago di Como permette di esplorare gli angoli più nascosti e sconosciuti anche dagli abitanti delle cittadine limitrofe. Il territorio è perfetto per chi desidera praticare attività sportive come: sci d’acqua, windsurf, mountain bike, equitazione e trekking. La zona dell’Alto Lario, infatti, è rinomata per le numerose scuole e club sportivi, dove bambini e adulti si possono allenare senza rinunciare al divertimento.

Naturalmente, si può progettare un itinerario di viaggio sul Lago di Como che riguardi non solo le attività sportive, ma anche quelle che permettano di assistere a eventi e spettacoli, senza rinunciare alle visite di luoghi storici e artistici. Durante una piacevole passeggiata, si possono riscoprire le bellezze di questa zona, vivendo momenti indimenticabili.

Tra le cose da non perdere, oltre a paesini antichi, spiaggette dimenticate e luoghi più selvaggi, c’è sicuramente l’antica Abbazia di Piona (detta Abbazia dei Cistercensi) la quale regala una vista sensazionale. Di natura romantica, il lago di Como riesce a creare paesaggi affascinanti dalle mille sfumature: dall’azzurro dell’acqua, al verde vivo delle piante, in contrasto con le montagne innevate e messe in risalto dalle pietre sul lungolago, le quali caratterizzano anche i monumenti delle città.

Sulla punta del promontorio boscoso al centro del Lago di Como, spunta Villa Balbianello che, immersa nel suo parco, ricorda l’ambientazione dei tipici giardini romantici inglesi. Non a caso fu scelta dal regista George Lucas per immortalare alcune scene d’amore nel film di Star Wars.

Prendendo il battello in direzione Bellagio, si riusciranno ad ammirare anche i Giardini di Villa Melzi e la Villa Carlotta di Tremezzo, la quale custodisce una collezione d’arte, tra cui la copia originale di Amore e Psiche di Antonio Canova. Si prosegue poi per Varenna, il piccolo borgo sul ramo di Lecco, dove è solito percorrere i suoi vicoli dal fascino antico.

L’Isola Comacina, l’unica isola del lago, è una meta turistica molto ambita, soprattutto nel giorno di commemorazione dell’incendio del 24 giugno 1163, e i resti delle chiese antiche lo testimoniano. Da qui, si può ammirare il campanile gotico della chiesa di Santa Maria Maddalena ad Ossuccio. Per chi non l’avesse mai visitato, anche il centro storico di Como, chiuso tra le mura e le torri medioevali, merita una visita; così come la Chiesa di San Fedele, la Chiesa di Sant’Abbondio e i palazzi ottocenteschi.

Il lago di Como può offrirvi tutto ciò che desiderate, dalla passeggiata romantica all’escursione sportiva. Questo è solo un assaggio di tutti i luoghi da scoprire, ma per iniziare, vi basta seguire la strada Regina, che, risalendo la sponda del Lario occidentale, parte da Como e arriva fino alle Alpi.

Per informazioni utili di seguito due link:

vacanze lago di Como

cosa vedere a Como

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *