Una video presentazione di ottima qualità

video film

Prima o poi nella vita capita a tutti di dover fare una presentazione; non si tratta esclusivamente di una problematica che sorge in ambito lavorativo, perché possono essere molte le situazioni in cui preparare una presentazione può essere utile. Per invitare a cena gli amici, per riassumere in un breve video gli episodi salienti elle vacanze, per colpire la persona amata con qualcosa di insolito, insomma le situazioni sono varie, conviene essere preparati.

Come fare una buona presentazione

Le presentazioni sono dei file che comprendono una serie di immagini e di file multimediali, inframmezzati a volte anche da musica e scritte. Questo tipo di file possono contenere di tutto ed avere lunghezza varia. L’importante è che ogni singolo materiale sia di buona qualità e disposto in modo corretto. Per poterlo are è importante avere un buon programma, ad esempio prova questo, disponibile gratuitamente in rete. Una presentazione non è poi così difficile da creare, ma è importante farlo con il software giusto. Inoltre è importante rendere le immagini fluide e piacevoli, in modo che chiunque la guardi non si fermi dopo pochi secondi, ma voglia giungere alla fine senza perdersi neppure una scena.

Cosa mettere in una presentazione

Cosa si mette in una presentazione? In realtà non c’è limite alla durata o al contenuto di una presentazione, anche se tipicamente si tende ad inserirvi una buona dose di immagini. Si possono sfruttare immagini di proprietà, ma anche disegni fatti a mano libera, o anche scene tratte da internet. Un buon programma di creazione di presentazioni infatti consente di sfruttare qualsiasi file, con le più varie estensioni. Oltre alle immagini è possibile inserire anche video, musica o scritte di vario tipo.

I passaggi

Quando si crea una presentazione video è importante sfruttare al meglio le dissolvenze tra due immagini o video, in modo da rendere fluido l’interno filmato. Questo tipo di passaggio viene detto in gergo tecnico dissolvenza e tale effetto si può realizzare in tanti diversi modi. Per dare maggiore fluidità ad una presentazione in genere si sceglie un’unica tipologia di dissolvenza, da utilizzare per tutto il file; può però capitare di dover dare maggiore movimento alla presentazione, sfruttando diverse modalità di dissolvenza. Questo tipo di scelta dipende dalle vostre esigenze personali e dalla motivazione che vi ha portato a fare la presentazione. Alla fine potete anche aggiungere un file audio, che può servire per ritmare lo scandire delle immagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *