I vantaggi dell’avere un figlio in tarda età

Giusy Neri

Updated on:

Anche se le donne tendono tradizionalmente ad avere bambini tra i 20 e i 30 anni di età, molti pensano che ci siano alcuni vantaggi nell’aspettare – o nell’aggiungere un altro bambino alla famiglia anni dopo aver avuto il primo.

Si potrebbe desiderare di viaggiare, stabilire o far avanzare la propria carriera, o diventare più a proprio agio con la propria identità prima di iniziare ad avere una famiglia. E queste, si intende, sono tutte ragioni piuttosto popolari per rimandare la prima volta della nascita di una famiglia.

Oppure, si potrebbe anche trovare un partner più avanti nella vita e decidere di volere dei figli insieme. Oppure – e anche questo è del tutto legittimo! – potresti non volere figli quando sei più giovane e poi cambiare idea. Quando si è tra i 40 e i 50 anni, è forse più probabile che si abbia quella stabilità finanziaria e quella flessibilità che possono rendere più facile la cura dei figli.

Avere figli con un grande divario di età ha anche dei vantaggi che piacciono a molte famiglie. Un mix di bambini più grandi e più piccoli permette a quelli più grandi di assumere un ruolo più attivo nella cura di un nuovo piccolo. E se hai già dei figli quando sei incinta a 40 o addirittura a 50 anni, ti piaceranno di nuovo le gioie dell’essere genitore – e probabilmente con meno stress rispetto alla prima volta!

Ad ogni modo, ci sono anche alcune cose da considerare. Sebbene avere un bambino più tardi nella vita possa essere più facile per alcuni aspetti, può anche essere più difficile concepire. Anche la tua gravidanza sarà automaticamente considerata ad alto rischio.

Tra i rischi di avere un figlio a 50 anni ci sono anche la preeclampsia (un tipo di pressione alta che si sviluppa durante la gravidanza e che può diventare pericolosa per la vita), diabete gestazionale, gravidanza ectopica (quando l’ovulo è attaccato all’esterno dell’utero), maggiore rischio di dover ricorrere al parto cesareo, aborto spontaneo.

Ci sono anche cambiamenti nello stile di vita da considerare. Mentre alcune donne accolgono i loro 50 anni come un’opportunità per esplorare il “tempo per se stessi”, e avere un bambino potrebbe sconvolgere tutto questo. Si potrebbero trovare anche altre pietre miliari comuni meno tradizionali, come un imminente pensionamento o un viaggio.

Inoltre, ci sono fattori di rischio che riguardano il vostro bambino. Più tardi nella vita si ha un bambino, più alto è il rischio di difficoltà di apprendimento, difetti alla nascita, differenze cromosomiche, come la sindrome di Down, basso peso alla nascita. È pertanto saggio sottoporsi a una consulenza preconcezionale per discutere i propri obiettivi riproduttivi con il proprio medico.

Lascia un commento