Piante antizanzare per la casa: ecco quali sono

citronella

citronellaL’estate porta con sè le zanzare e tutti quei fastidiosi animaletti con cui, pazientemente, cerchiamo di convivere. Per quanto possa essere bello restare in giro tutta la notte senza maglione, gioire di un colorito più vivace e assaporare ottime delizie di stagione, è altrettanto vero che le zanzare rappresentano il rovescio della medaglia. Come combatterle? Posizionando in casa delle semplici piante antizanzare: ecco quali sono.

Diciamoci la verità: quando inizia l’estate ci armiamo di spray antimosche, moscerini, zanzare e animaletti vari. Questi, oltre che molto costosi, sono anche nocivi in quanto contengono agenti chimici potenzialmente dannosi sia per noi che per l’ambiente.

Gli antizanzare green al 100% esistono, e sono facilmente acquistabili: si tratta di piante facili da coltivare, e che riescono a creare una barriera naturale. Vediamo quali sono.

Prima di tutto, mettete sul vostro balcone una bella pianta di citronella: è l’antizanzare naturale più conosciuto, utilizzato ed apprezzato al mondo. E’, infatti, una pianta erbacea che si adatta facilmente a vivere anche in appartamento: le sue lunghe foglie emanano un intenso profumo che agisce sui recettori delle zanzare, stordendole e tenendole quindi alla larga da noi. Non a caso, troviamo facilmente la citronella nelle candele profumate antizanzare oppure (in piccole quantità) nei repellenti chimici.

Un’altra insospettabile pianta è la calendula: questa emana un odore intenso che, come succede per la citronella, disorienta gli insetti. La calendula, però, è una pianta da esterno ed è importante tenerle esposte al sole. E’ ottima, quindi, da posizionare all’ingresso di casa o sui davanzali delle finestre.Infine, vi consigliamo di abbellire i vostri balconi con i geranei: questo fiore è un ottimo repellente naturale contro le zanzare. Proprio come la calendula e la citronella ha un odore molto forte, sgradito quindi agli insetti. Non ti resta, quindi, che scegliere la pianta che più ti si addice, e scoprire (finalmente) un nuovo modo di vivere l’estate…senza zanzare, ovviamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *