S.o.S. in inglese: ecco gli strafalcioni più comuni

inglese

ingleseDiciamoci la verità: l’inglese è una bella lingua, molto parlata ed apprezzata. Eppure, ci consente di fare figuracce davvero pessime….se non siamo assidui frequentatori di corsi di aggiornamento! Già, perchè gli strafalcioni più divertenti sono stati raccoilti dal sito Skuola.net, e la classifica proposta è davvero ricca di spunti non indifferenti. Iniziamo, allora, questa breve conversazioni ricca di errori comuni.

Al decimo posto troviamo un modo di dire insolito: “See you after”. Già, avete capito bene! Se state cercando di dire ai vostri amici che li rivedrete più tardi, questo vi assicuriamo che non è il modo più idoneo. Provare per credere! Continuando la carrellata, al nono posto si è classificata la frase “Your hairs are beautiful”.

In italiano potremmo tradurre questa frase come “i tuoi capelli sono bellissimi”. E siamo quasi certi che una donna potrebbe anche apprezzare il tipo di complimento. Non siamo altrettanto certi, però, che le donne anglosassoni capiscano il senso…dato che gli state dicendo che hanno dei bellissimi peli!

All’ottavo posto si è posizionata una frase davvero divertente: se vi trovate al ristorante, e avete intenzione di fare i complimenti al cameriere per le ostriche appena mangiate, dimenticatevi l’espressione “Oh, I love ostriches!” Già, perchè questa frase è la meno adatta…a meno che voi non abbiate intenzione di mangiare un bel piatto di struzzi!

Continuando questa speciale classifica incontriamo al settimo posto l’esclamazione “Oh no, it’s street”. Va bene, i vostri pantaloni vi vanno stretti e volete rendere partecipi del dramma le vostre amiche…ma cambiate espressione please! E se siete in attesa di firmare il vostro primo contratto, non aspettatevi l’espressione “To firm”. In questo caso, la parola ha un significato completamente diverso (ovvero azienda) e viene utilizzato solo come sostantivo.

“I am abstemious” si colloca al quinto posto: se volete dire che siete astemi cambiate completamente parola. In questo caso, infatti, state ammettendo di essere onesti! Ed arriviamo al quarto posto, dove troviamo “Oh my God! There is an ape!”. La paura delle api è legittima, ma in questo caso state ammettendo di aver paura di un altro tipo di animale, ovvero una scimmia.

Sul gradino più basso del podio è stata messa l’espressione “Stay close”: se il vostro negozio preferito è chiuso, cercate un modo diverso per dirlo. Già, perchè utilizzando questa espressione chiedete al vostro amico di avvicinarsi a voi.

Medaglia d’argento per l’espressione “It’s a white elephant”: gli elefanti bianchi saranno anche rari e belli da fotografare, ma in questo caso state indicando semplicemente degli oggetti inutili. Infine, al primo posto ( e quindi medaglia d’oro tra gli strafalcioni in inglese), troviamo la parola “tassel”.

Volete dire che vi manca la tessera di un puzzle? Cambiate espressione: in questo caso, state ammettendo che vi manca una nappa…Insomma, prendete in mano il dizionario e studiate un po’ di più cari italiani!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *