CoopUp, quando le idee diventano impresa

lavoro

lavoro

Dare ai giovani una prospettiva di lavoro e trasformare le loro idee in impresa. È per questo che Confcooperative mette in campo CoopUp, l’incubatore d’impresa in cui promuovere la nascita e lo sviluppo di start up.

Uno spazio di co-working, all’interno del quale poter mettere in comune esperienze, competenze e professionalità per incentivare lo sviluppo di nuove cooperative anche in settori d’impresa meno tradizionali. Molte le esperienze già realizzate da giovani cooperatori, che con il sostegno di Confcooperative hanno avviato imprese attive in diversi settori: dai servizi di assistenza all’agricoltura, dall’organizzazione di eventi ai birrifici artigianali che impiegano disabili. Un modo per trovare occupazione, e quindi un reddito, producendo allo stesso tempo un valore aggiunto importante per lo sviluppo sociale ed economico della propria comunità.

CoopUp nasce come uno spazio fisico, un punto di riferimento sul territorio, ma soprattutto un luogo di condivisione, un ponte di congiunzione tra i giovani cooperatori e la rete di 20mila imprese aderenti a Confcooperative con le quali sarà possibile avviare un confronto e un collegamento diretto. Sarà garantito loro un servizio di consulenza e di accompagnamento costanti, dunque, grazie anche alla presenza di professionisti che collaboreranno allo sviluppo del progetto delle start-up mettendo a disposizione strumenti concreti affinché l’idea imprenditoriale si concretizzi in esperienza di successo.

L’iniziativa, rivolta prevalentemente a giovani under 35 e a donne, fornisce loro sia assistenza tecnica sia una linea di credito messa a disposizione da Confcooperative, dalle Banche di Credito Cooperativo, da Fondosviluppo, da Cooperfidi Italia e dal Fondo Centrale di Garanzia per le Pmi, per un finanziamento massimo dei singoli progetti pari a 50mila euro, e con delle controgaranzie che a seconda dei casi possono arrivare fino all’80%. Dopo l’apertura del primo spazio a Firenze, CoopUp sarà lanciato in altre aree metropolitane e provinciali del Paese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *