Come diventare insegnante di scuola guida

guida

L’insegnante di scuola guida è quel professionista che, inserito nell’organico dell’autoscuola, si occupa della formazione teorica e della preparazione degli allievi che dovranno sostenere l’esame di guida strumentale per conseguire la patente. L’insegnante di scuola guida è colui che gestisce e svolge le lezioni per le patenti A, B, C, D, E e CQC.

Come avrete intuito, si tratta di una figura professionale molto rilevante ed importante per la formazione degli allievi che conseguiranno la patente di guida: proprio per questo motivo, il percorso per diventare insegnante di scuola guida è molto articolato. Vediamo, quindi, come diventare insegnante di scuola guida in 3 step!

Come diventare insegnante di scuola guida


Il primo step da percorrere per diventare insegante di scuola guida è frequentare il corso di formazione che prepara l’allievo all’esame di idoneità. In particolare, il corso per diventare insegnante di scuola guida si articola in 145 ore: durante le lezioni, i docenti professionisti formeranno gli allievi e li prepareranno a sostenere con profitto l’esame finale.


Il corso di formazione, in particolare, viene di norma tenuto ed organizzato dalle
autoscuole o, in alternativa, può essere organizzato da Enti specificamente autorizzati dalle Province e dalle Regioni.

I requisiti per l’iscrizione al corso


Per iscriversi al corso e diventare insegnanti di scuola guida è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:


residenza in Italia;
diploma di maturità quinquennale
patente di guida: è richiesta almeno la categoria B

L’esame di idoneità


Al termine del corso di formazione, l’aspirante insegnante di scuola guida otterrà un diploma che attesterà la sua partecipazione al corso. Con il diploma, l’allievo potrà sostenere l’esame di idoneità alla professione di insegnante di scuola guida.


L’esame si articola in
tre prove:
– prova quiz: il candidato dovrà rispondere a 80 quiz del tipo patente B. Il tempo a sua disposizione per rispondere alle domande è di circa 40 minuti. Sono ammessi 2 errori;
1° prova teorica: al candidato si richiede la stesura di 3 temi su un argomento – tratto dai programmi ministeriali – scelto dalla commissione d’esame;
– 2° prova teorica: è il classico esame orale che l’aspirante insegnante di scuola guida dovrà sostenere su un argomento scelto dal programma ministeriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *