Comportamenti da tenere durante un accertamento fiscale

finanza

Accessi, ispezioni e verifiche da parte del fisco, possono creare una condizione di stress e ansia, anche nel caso in cui ci sentiamo totalmente sicuri della nostra buona fede e della precisione del materiale richiesto.

L’Amministrazione Finanziaria è autorizzata infatti ad effettuare determinati controlli regolamentati dall’articolo 52, del DPR n. 633/72, che ha valore anche per tutte le imposte dirette (Irpef, Ires, Irap).

Le attività elencate, rientrano nell’ambito delle “attività di indagine” e sono il terrore degli imprenditori e delle partite IVA.

Un accertamento infatti, spesso presuppone una qualche irregolarità o anomalia, constatata dal fisco, che procede così a una verifica.

Sentirsi impotenti di fronte alla macchina del fisco

Il contribuente si sente schiacciato da una tale situazione, trovandosi incapace di reagire e spesso senza capire bene dove sorga il problema che ha suscitato il controllo.

La parte più invasiva del controllo fiscale sono gli accessi; le autorità potranno infatti, con una apposita autorizzazione, recarsi sul luogo di lavoro o nell’abitazione del contribuente per effettuare verifiche di vario tipo.

Per gestire al meglio un controllo e non cadere in una spirale di ansia e preoccupazione è importante che tutti i documenti siano in ordine e, soprattutto, farsi un’idea di quello che dobbiamo mostrare.

Libri, registri, scritture e documenti

E’ fondamentale che la nostra documentazione sia tenuta al meglio, completa e corretta.

Se la nostra documentazione è in forma ottimale, sarà facile superare il controllo e tornare il più presto possibile al nostro normale lavoro.

Quando subiamo un controllo fiscale, è necessario mantenere la calma, credere nelle autorità e essere sicuri della nostra posizione e della correttezza delle nostre attività.

Se vuoi toglierti qualche grattacapo, su www.filosofiafiscale.it, potrai godere della gestione dei tuoi documenti direttamente attraverso un archivio online.

Gestire i propri documenti attraverso un software gestionale, dà infatti la possibilità al contribuente di avere sempre la propria documentazione sotto controllo; semplice da recuperare e facile da esibire in caso di controlli e ispezioni.

Una corretta gestione e archiviazione dei documenti relativi alla propria attività, è la chiave per superare serenamente qualsiasi controllo, sicuri di avere tutto in regola e senza il rischio di non trovare materiale importante o di perdersi tra archivi a volte immensi e complicati, a seconda della propria attività.

La chiave per superare un controllo fiscale comunque è sempre la serenità, per avere maggiore serenità e sicurezza di sé però, è importante avere alle spalle una struttura solida, un archivio ben curato e la certezza che tutto ciò che affermiamo e che ci viene richiesto sia rapido da esibire e sempre a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *