I benefici del pomodoro e la dieta meditteranea

pomodoro

pomodoroLa dieta mediterranea è tra le più apprezzate al mondo per la sua completezza e per i suoi benefici e ogni volta che si parla di dieta mediterranea, non si può fare a meno di parlare dei pomodori, un alimento completo e molto ricco dal punto di vista nutrizionale che non dovrebbe mancare in nessuna tavola.

Tra i benefici di una dieta ricca di pomodoro c’è anche la possibilità di ridurre i rischi di cancro al seno, come tutti sappiamo, sovrappeso e obesità aumentano il rischio di ammalarsi di questa gravissima patologia. Infatti l’assunzione di licopene sviluppa la produzione di ormoni che hanno il compito di controllare il nostro metabolismo e in questo modo riducono il rischio che insorga il tumore al seno.

I pomodori sono un alimento molto nutriente e con un contenuto di calorie minimo, che quindi ci aiuta a perdere peso e a mantenere la forma ideale, e da quando i ricercatori della Rutgers University hanno scoperto gli alti contenuti di licopene presenti, il valore nutrizionale del pomodoro ha assunto maggiore importanza. Per questo è considerato un cibo che non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole soprattutto nella stagione estiva, quando la sua coltivazione avviene fuori dalle serre e il pomodoro sprigiona tutto il suo sapore e tutte le sue proprietà salutari.

I pomodori però non contengono solo licopene, sono anche ricchi di sali minerali che tengono sotto controllo l’ipertensione, il colesterolo e il diabete. Le proprietà benefiche di tutti i frutti e degli ortaggi color arancio e rosso sono note a tutti, poiché contengono una grande quantità di antiossidanti e di vitamina C ed E. Le ultime ricerche effettuate hanno messo in luce che il pomodoro ha un potere antiossidante, 14 volte maggiore rispetto al resveratolo, un potentissimo antiossidante contenuto nell’acino d’uva e nel vino rosso che combatte l’invecchiamento cellulare.

Quando s’inizia una dieta, si consiglia e a volte è quasi obbligatorio accompagnarla ad un’adeguata attività fisica, se vi state chiedendo quale sia la bevanda migliore che vi aiuti a combattere l’affaticamento e la stanchezza che si ha, dopo aver svolto un’intensa attività fica, la risposta è ovviamente il succo di pomodoro. Gli scienziati del General Chemical State Laboratory of Greece hanno condotto uno studio su 15 atleti professionisti che si sono stati divisi in due gruppi e sottoposti a diversi esercizi fisici, quelli che sono stati reidratati con del succo di pomodoro hanno mostrato un recupero muscolare maggiore e più rapido rispetto agli atleti che invece avevano bevuto i comuni energy drink in commercio.

Tutte queste caratteristiche e questi effetti benefici sono dovuti al licopene contenuto nei pomodori, ma se quest’alimento non dovesse piacervi particolarmente sappiate che ci sono altri cibi in cui è contenuto anche se in quantità minori, oltre al pomodoro inserite nella vostra dieta anche in tutti i frutti e ortaggi di colore rosso o arancio, poiché la loro colorazione dipende proprio dalla presenza di licopene, gli esperti consigliano un’assunzione giornaliera che vada dai 50 ai 100 mg.

Se state seguendo una dieta o se avete deciso di introdurre il licopene nella vostra vita, fate ben attenzione e ricordatevi consultare un dietologo esperto, infatti, il licopene, affinché possa essere assorbito dal nostro organismo, ha bisogno di essere inserito in un regime alimentare specifico. Basti pensare al fatto che il licopene è liposolubile, questo vuol dire che nonostante l’anguria con la sua colorazione rossa ne sia molto ricca, è anche poco utile se non per il solo scopo dissetante, vista la percentuale d’acqua che contiene. L’assorbimento di licopene aumenta quando viene assunto con olio o grassi, attenzione però a non esagerare con i condimenti, dovrete riuscire a trovare un giusto compromesso che vi aiuti a stare in forma e che vi permetta di assimilare una buona quantità di quest’antiossidante molto salutare.

Altre utili informazioni sull’alimentazione potete trovarle in questo sito davvero molto completo e aggiornato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *