Mal di denti, sintomi e diagnosi

Il mal di denti è una condizione che riguarda molte persone, almeno una volta nella vita. Le sue cause possono essere numerose… così come i sintomi e i segni principali di questa situazione! In particolare, i sintomi che possono indicare un problema dentale sono l’avvertire il dolore in seguito al mordere o al masticare, la ipersensibilità dei denti alle variazioni di temperatura, la guancia o le gengive che si gonfiano nelle prossimità del dente interessato dal problema, il sanguinamento delle gengive, una sensazione “pulsata” all’interno di un dente, e così via. peraltro, il mal di denti può presentarsi come un dolore sordo o acuto che può insorgere spontaneamente da solo o per stimolazione, quando ad esempio si mastica nella stessa zona.

Altri sintomi possono includere il mal di testa, il dolore al collo, il mal d’orecchi, la febbre, una sensazione di cattivo gusto in bocca.

Ma come fanno i dentisti a diagnosticare puntualmente e con precisione un mal di denti?

Generalmente il dentista esegue una ispezione visiva, accompagnata, se lo ritiene opportuno, da serie di test diagnostici come i raggi X dentali per determinare l’origine del mal di denti. Questi test cercano di imitare ciò che può causare il dolore, come gli stimoli freddi, la pressione del morso o della masticazione e la pressione delle dita sulle gengive. La risposta al test degli stimoli freddi può aiutare a determinare se un dente è vitale (il nervo è intatto all’interno del dente) o se soffre di pulpite (infiammazione della polpa). Determinare la durata e l’acuità del dolore da stimoli freddi può aiutare a diagnosticare e determinare il trattamento con maggiore precisione ed efficacia.

A volte, la causa di un mal di denti può provenire da un luogo diverso da quello in cui si avverte effettivamente il dolore (chiamato “dolore riferito”). Per queste situazioni, i test diagnostici eseguiti dal dentista sono particolarmente importanti per individuare con precisione il problema.

Naturalmente, per poterne sapere di più e per poter prevenire la maggior parte dei problemi che sopra abbiamo evidenziato, il nostro suggerimento non può che essere quello di parlarne con il vostro dentista di riferimento!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi