Gli attacchi di panico

don't panic

Gli attacchi di panico sono particolari disturbi, detti anche attacchi d’ansia, visto che è proprio l’ansia uno dei principali fattori scatenanti. Questi disturbi si manifestano attraverso una sintomatologia molto ampia, la cui gravità si manifesta in modo diverso a seconda del soggetto in esame.

I sintomi degli attacchi d’ansia

Gli attacchi di panico sono caratterizzati da una rapida escalation, che parte da una sintomatologia facilmente riconoscibile, ma molto variegata. Tipicamente l’attacco ha inizio con palpitazioni, tremori, dolore al petto e intensa paura ce gli eventi portino ad eventi funesti, come ad esempio la morte. I dolori e le palpitazioni possono arrivare ad essere così forti che talvolta questi disturbi sono scambiati per attacchi cardiaci e possono essere accompagnati dalla difficoltà a respirare, che peggiora nell’arco di un brevissimo periodo di tempo. Gli attacchi possono durare circa 10-30 minuti, e raggiungono il climax dopo pochi minuti dall’inizio dei sintomi.

Le cause scatenanti

Generalmente gli attacchi di panico sono correlati a particolari periodi di stress; se lo stress o le situazioni che lo causa non si modificano, nel corso del tempo si può connotare un vero e proprio disturbo da panico, con attacchi ricorrenti, che possono portare ad ulteriori sintomi collaterali. Molte persone che soffrono di questi disturbi temono che si possano ripetere, soprattutto in alcune situazioni quotidiane, che quindi cercano di evitare. A lungo andare l’elenco delle attività cui si rinuncia si allunga progressivamente, fino a portare il soggetto ad evitare gli incontri sociali di ogni tipo: dalla fila al supermercato, fino anche ai contatti con i colleghi di lavoro. Queste persone, con il passare dei mesi, tendono a diventare schiave degli attacchi di panico, che diventano a volte anche più severi e hanno maggiori probabilità di verificarsi anche per motivi scatenanti futili.

La cura

Gli attacchi di panico e i disturbi da panico si possono guarire; chiaramente la cura parte dalla comprensione da parte del soggetto di soffrire di questo tipo di disturbi. Infatti molte persone affette da disturbi a panico tendono a minimizzare gli attacchi e a considerarli derivanti da una patologia fisiologica, come problemi cardiaci o gastrici. Se anche molto spesso una vita meno stressante e una realtà quotidiana più gratificante possono portare le persone a soffrire molto meno di tutti i sintomi correlati agli attacchi di panico, solo contattare un terapista specializzato in questi disturbi li può allontanare completamente. Ad esempio Eleonora Sellitto, psicologa a Roma, è specializzata nel trattamento dei disturbi da panico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *