Siti web di successo: come costruirli

Negli ultimi anni sono tante le categorie di professionisti che si avventurano nel mondo di internet, cercando di utilizzare questo mezzo per pubblicizzare la loro attività, trovare nuovi clienti, mostrarsi ad un bacino di utenza enorme, impensabile per chi si mantiene ancorato esclusivamente al territorio. Per farlo nel modo migliore l’importante sta nel predisporre un sito internet dedicato alle esigenze dell’utente, che può un domani diventare un cliente. Solo un sito internet di successo consente di sfruttare al meglio tutte le opportunità offerta dalla rete, altrimenti si rischia di spendere risorse e capitali in un’attività del tutto inulte o superflua.

Come si costruisce un sito: la base di partenza

Quando si costruisce un sito ex novo, o si intende modificarne uno già esistente, ci si deve calare nei panni del possibile utente, per comprenderne le esigenze e le necessità, cui dovremo rispondere in modo chiaro e preciso. In quest’ottica il nostro nuovo sito dovrà essere chiaro e preciso, da un certo punto di vista anche esaustivo. Se sfruttiamo anche mezzi pubblicitari di altro tipo, come ad esempio la preparazione di una pagina su un social media, o l’uso di volantini pubblicitari o newsletter, il nostro sito dovrà essere costruito coerentemente rispetto a questo ulteriore materiale. Per poter svolgere questi compiti dovremo avere chiaramente precisa la descrizione del nostro ipotetico lettore o cliente, per poi preparare anche un chiaro piano sui contenuti che vogliamo pubblicare e sulle modalità per farlo. Anche se il sito è quello di una piccola attività è spesso importante fare i primi passi nel modo corretto, perché la costruzione di una buona struttura di base ci permette poi di gestire al meglio i contenuti e il sito stesso nel corso degli anni. Chi non ha alcuna dimestichezza con la predisposizione di questo tipo di contenuti può contattare un consulente, come ad esempio quelli che si possono trovare sul sito www.varioconsulenze.com. Questo permette di ottenere, a prezzi non così alti come si può pensare, un’ottima guida che ci indirizzi sulla corretta direzione da seguire.

L’aspetto grafico e i contenuti

Come deve essere il sito ideale? A questa domanda non si può rispondere in modo univoco, in quanto molto dipende da chi è il destinatario del messaggio che vogliamo inviare tramite le pagine del sito stesso. Certo è che tra le prime cose di cui tenere conto il nome del dominio è una delle fondamentali, così come l’intestazione dell’home page, ciò che si vede come prima cosa quando si accede al sito. Spesso conviene anche evitare font poco leggibili, o anche effetti speciali a sorpresa, che molti utenti vedono come un impedimento a leggere i veri e propri contenuti delle pagine del sito stesso. Più che sull’aspetto estetico del sito come prima cosa si dovrebbe puntare sul messaggio che contiene, quindi sui contenuti di ogni singola pagina, che devono essere ben fatti, completi e ricchi di significato. Con il passare del tempo poi diventa importante che ogni utente riesca ad aprire ogni singola pagina con una buona velocità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *